mercoledì 14 novembre 2018 ..:: Vai all'elenco di tutti i nostri forum ::..   Accedi
:: Home » Ficus » Cattiva crescita ficus elastica
Autore Messaggi
LorenzoR

Messaggi : 8
Locazione Geografica : Non Disponibile
Pubblicato Il : 29/09/2011 22.21.09  
Ho da un anno un ficus elastica. Da alcuni mesi sembra avere grossi problemi di crescita: le foglie nuove si schiudono deformi e atrofiche e non crescono come dovrebbero: restano piccole e deformi. In passato a questa scarsa crescita e ipotrofia delle foglie nuove si univa anche la caduta delle foglie più vecchi e grosse, ora sembra che la situazione si sia fermata: non pede più foglie grosse ma le nuove non crescono e sono sempre stentate e deformi. In questi giorni, anche se fuori stagione, l'ho rinvasato, mettendolo in un vaso di argilla anziche di plastica, ho aggiunto terriccio nuovo, ho fatto uno strato di argilla sul fondo del vaso e l'ho spostato in una posizione un po' più luminosa. Volevo per favore sapere a cosa potrebbero essere dovuti i suoi problemi e se le contromisure che ho preso sono corrette. Grazie.
Janis


Messaggi : 384
Locazione Geografica : Non Disponibile
Pubblicato Il : 30/09/2011 10.19.37  
Ciao Lorenzo!

A primo impatto sembrerebbe che il tuo Ficus non benefici di un terriccio costantemente umido (umido, non inzuppato). Le piccole nuove foglie che crescono arricciate sono infatti uno dei più comuni sintomi dai quali si evince che la pianta vorrebbe più acqua.

Per escludere altri problemi, potresti per favore dirci come la coltivi? Oltre all'esposizione, sarebbe utile sapere la cadenza delle concimazioni (se le somministri), la frequenza delle annaffiature, la temperatura a cui esposta la pianta e tutto quello che ti viene in mente.

Se ti è possibile posteresti una foto del tuo Ficus per favore? Con una macro sulle foglie di cui parli? Grazie!

Ciao
***Janis***
LorenzoR

Messaggi : 8
Locazione Geografica : Non Disponibile
Pubblicato Il : 30/09/2011 20.56.39  
Grazie Janis dell'attenzione! Allora. Confesso che non ho avuto particolari attenzioni per questo Ficus Elastica, lasciandolo a se stesso e bagnando quando vedevo la terra secca o quando me ne ricordavo. Quando sono iniziati i problemi, ormai parecchi mesi fa, ho aumentato le innaffiature ma la pianta non ne ha beneficiato, anzi, le foglie cadevano e nel vaso si creava una situazione di marcescenza. Sono tornato allora a disinteressarmene e il Ficus ne ha giovato: le foglie hanno smesso di cadere. Però le nuove foglie non sono mai più tornate a crescere bene. Finalmente qualche giorno fa ho deciso di prendermene cura seriamente.
Ora, come detto, è stato rinvasato, pulito, messo in posto più lumminoso ecc. Non l'ho mai concimato. Da quando è arrivato non era mai stato rinvasato fino a ieri e ha sempre vissuto qui in casa, in questa stanza che ha una sola finestra e una porta a vetri, quindi con luce media. La temperatura di inverno è data dal riscaldamento ed è circa 20 gradi, in estate si alza fino a 28/30 perchè la stanza è molto calda.
Allego due foto.


Janis


Messaggi : 384
Locazione Geografica : Non Disponibile
Pubblicato Il : 01/10/2011 14.42.43  
Ciao Lorenzo!

Allora, dalle foto non vedo macchie necrotiche o parti lesionate, il che scongiura sintomi di patologie derivanti da batteri e funghi.
Il problema dunque dovrebbe rimandarsi a tecniche colturali sbagliate.

Allora...
L'esposizione a luce media che hai detto di proporle è perfetta.
Per quanto riguarda le annaffiature, il terriccio non dovrebbe essere mai asciutto. Qui però non posso esserti d'aiuto più di tanto, in quanto l'umidità che si crea dentro il vaso è l'unione di molti fattori: la sua grandezza, il materiale di cui è composto, la ventilazione dell'ambiente, ecc... Dunque solo tu, con esperienza e pazienza, puoi pian piani capire quanta acqua vuole e ogni quando.
Per le temperature c'è da resettare qualcosa. Il Ficus Elastica mal sopporta temperature superiori ai 25°. Per aiutarla nei periodi più caldi è opportuno mettere il vaso sopra un sottovaso piuttosto grande riempito con uno strato di argilla espansa. Così facendo si crea un microclima umido intorno alla chioma che, in questo modo non soffre il caldo secco.
 
Un'ulteriore soluzione è spostare il Ficus a fine primavera all'esterno ( quando la temperatura notturna lo consente), riparato dal vento ed in un posto semi-ombreggiato. In questo moda la pianta può beneficiare di costanti ricambi d'aria che l'aiutano a superare la stagione in maniera eccellente. Naturalmente quando si avvicina l'inverno e le temperature si abbassano è opportuno ricoverare il Ficus in casa.

Anche nella stagione fredda, se l'aria della stanza diventa troppo secca per via del riscaldamento, puoi aiutarla tu. Basta nebulizzare la parte aerea nei giorni che si ritengono più opportuni.

Le concimazioni sono molto importanti per le nostre amiche verdi!!!
I terricci di coltivazione tendono ad esaurire subito il loro apporto di macro e micro elementi ed consigliabile quindi offrire il giusto nutrimento alla pianta che si coltiva. Il Ficus Elastica in inverno andrebbe concimato ogni 5/6 settimane, mentre in primavera, alla ripresa vegetativa ogni 2.

Dopo un rinvaso è normale un calo fisiologico delle piante. Succede per lo stress che devono subire le radici per sistemarsi nel nuovo substrato. Questo fenomeno si manifesta solitamente con l'afflosciamento delle foglie e l'idea di avere in casa una pianta "depressa". Niente di grave però. Si può lasciar correre e aspettare che si riprenda da sola o le si può dare un sprint offrendole della vitamina B.
Dopo il rinvaso sarebbe opportuno lasciare la pianta almeno 1settimana senza acqua, in modo che le eventuali lesioni all'apparato radicale possano cicatrizzarsi.

Detto tutto questo penso che il tuo Ficus già dalla prossima stagione possa riprendersi tranquillamente!!!!

In bocca al lupo e buona coltivazione.
Se avessi ulteriori problemi o domande, sono qui!

Ciao


***Janis***
« Precedente   1 / 1   Successivo »
Copyright 2008 Elicriso, Tutti i Diritti Riservati   Condizioni d'uso  Privacy e Cookies